Raggio: Chiuso
Raggio:
km Imposta il raggio di ricerca
Cerca

Vuoi essere un vero salentino? Allora devi conoscere questi piatti

Vuoi essere un vero salentino? Allora devi conoscere questi piatti

Ogni passeggiata nelle stradine di Lecce o nelle stradine delle località marittime del Salento, è accompagnata da profumi inebrianti che inevitabilmente fanno venire l’acquolina in bocca a turisti e salentini. Perché si sa, il Salento è sinonimo di buon cibo.

Ma quali sono i piatti tipici che devi assolutamente conoscere se vuoi essere un vero salentino?

Gli antipasti e gli aperitivi salentini

DOVEMANGIARERUSTICOLECCESE2

In qualsiasi orario e in qualsiasi locale del Salento, quando si ha voglia di mangiare qualcosa di veloce, è obbligatorio assaggiare gli aperitivi tipici.

Primo tra tutti è il rustico, un sfizioso spuntino di pasta sfoglia ripieno (la ricetta e la tradizione del rustico) di cui i salentini sono ghiotti. Unico problema per chi non ha mai assaggiato un rustico: una volta provato non si può più farne a meno.

Immancabili in un antipasto o un aperitivo salentino anche le tradizionali pittule preparate con un impasto di farina, acqua, sale e lievito e fritte. Noi vi consigliamo di provare quelle farcite: le pittule alla pizzaiola, le pittule con le rape, ecc…

I primi piatti salentini

ricetta ciceri e tria

Regola n. 1 sulle tavole del Salento: genuinità. Punto forte della cucina salentina e soprattutto dei primi piatti è proprio l’artigianalità dei prodotti utilizzati: la pasta fatta in casa è d’obbligo.

Le due specialità principali sono:

Ciceri e tria, un piatto a base di pasta fatta in casa con alcuni pezzi fritti condita con i ceci (prova a preparare ciceri e tria seguendo la nostra ricetta)

Orecchiette fatte in casa condite con un buon ragù e ricotta forte (ricotta cremosa dal sapore pungente).

I secondi piatti del Salento

Che siano a base di carne o a base di pesce, i secondi piatti salentini sono tanti e tutti ottimi.

Per gli amanti della carne, sono assolutamente da provare i turcinieddhi (involtini di interiora di agnello cotti alla brace) e i pezzetti di cavallo al sugo.

Per chi invece preferisce il pesce non può farsi sfuggire: i ricci di mare, le cozze gratinate o crude con solo una spruzzata di limone, il polpo a pignata (pezzetti di polpo cotti con il sugo in un recipiente di creta possibilmente sfruttando il fuoco del camino).

Gli imperdibili dolci salentini

Dove mangiare pasticciotto leccese2

Non importa quanto siate sazi dopo aver provato tutti i piatti tipici, un posticino per il dolce dovete assolutamente lasciarlo.

Se fate tappa nel Salento non potete, per nessun motivo, non provare il pasticciotto leccese (scopri la tradizione e l’origine del pasticciotto).

Un dolce semplice ma diventato ormai famoso in tutto il mondo. Provatelo e ve ne innamorerete anche voi!

Foto principale di Caspar Diederik




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati

SalentoLoveFood

Iscriviti alla newsletter per ricevere coupon, offerte e news
dai locali del Salento

I tuoi dati non verranno mai condivisi con nessuno!