Raggio: Chiuso
Raggio:
km Imposta il raggio di ricerca
Cerca

Ricetta porceddhruzzi leccesi: dolci natalizi salentini

Ricetta porceddhruzzi leccesi: dolci natalizi salentini

Nel Salento, i dolci tipici del Natale sono senza dubbio i Porceddhruzzi leccesi. Piccoli tocchetti fritti di un impasto simile alla frolla, i porceddhruzzi si preparano in tutte le case salentine in prossimità delle feste natalizie. Ogni famiglia ha la sua ricetta speciale per i porcheddhruzzi: l’ingrediente segreto di alcuni è il lievito, per altri il vino; alcuni utilizzano le uova, altri solo olio extra vergine d’oliva; alcuni preferiscono l’aroma più delicato di arancia e mandarino, altri scelgono il retrogusto più intenso dell’anice. Non c’è una ricetta precisa per i porceddhruzzi perché ogni paese salentino e ogni famiglia ha la sua variante. Alla base di ogni ricetta però, la magia del Natale e il calore della famiglia riunita attorno alla cucina per gustare questo fantastico dolce natalizio.

La nostra ricetta dei Porceddhruzzi leccesi

Ingredienti:

  • 1 kg di farina di semola
  • 2 arance e 3/4 mandarini
  • 1 tazzina di alcool o in alternativa di anice
  • 200 gr di olio extra vergine d’oliva
  • 80 gr di zucchero semolato
  • 1 pizzico di sale
  • Olio per frittura

Ingredienti per la decorazione (a scelta):

  • 1 kg di miele
  • Pinoli q.b
  • Codette di zucchero colorate q.b
  • Palline di zucchero argentate
  • Mandorle tostate
  • Scaglie di cioccolato

 

Come preparare i porceddhruzzi leccesi:

Prima di iniziare con l’impasto bisogna aromatizzare l’olio extra vergine di oliva. Mettete sul fuoco un pentolino con l’olio e immergeteci le bucce d’arancia e di mandarino. Fate aromatizzare l’olio facendo attenzione a non bruciare le bucce. Spegnete il fuoco e lasciate poi raffreddare l’olio.

In un contenitore spremete le arance e i mandarini, il succo vi servirà per l’impasto.

Versate la farina su un piano e versateci al centro l’olio aromatizzato. Iniziate ad impastare con le mani fino a far assorbire tutto l’olio. A questo punto aggiungete un pizzico di sale, lo zucchero e la tazzina di alcool. Amalgamate il tutto e aggiungete la spremuta di arancia e mandarini. Continuate ad impastare fino ad ottenere un impasto liscio e senza nessun grumo.

A questo punto potrete iniziare a lavorare l’impasto per formare la tipica forma dei porcheddhruzzi. Dividete l’impasto in piccole quantità e formate dei bastoncini del diametro di circa 1 cm. Tagliatelo poi a tocchetti e riponeteli in un vassoio a riposare.

Potete anche formare altre forme: trecce, cartellate, anellini, ecc…

Mettete sul fuoco una padella con l’olio per frittura e lascetelo arrivare a temperatura. Iniziate quindi a friggere i vostri porceddhruzzi e adagiateli su un foglio di carta assorbente per togliere l’olio in eccesso.

Lasciateli riposare per circa mezza giornata prima di guarnirli.

Per la guarnizione mettete in un pentolino il miele e fatelo sciogliere sul fuoco. Aggiungete poi piccole dosi di porcheddhruzzi e amalgamate. Scolateli con una schiumarola e riponeteli nei piatti.

Decorate a picare con pinoli, mandorle tostate, codette di zucchero colorate, ecc…

Foto: EDVpix




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati

SalentoLoveFood

Iscriviti alla newsletter per ricevere coupon, offerte e news
dai locali del Salento

I tuoi dati non verranno mai condivisi con nessuno!