Raggio: Chiuso
Raggio:
km Imposta il raggio di ricerca
Cerca

Ricetta chiacchiere di carnevale salentine

Ricetta chiacchiere di carnevale salentine

Quali sono i piatti tipici nel Salento durante il periodo di carnevale?

Tra leggende, riti, costumi e tradizioni, nel Salento il clima allegro del Carnevale si sente anche a tavola. Così i classici dolci come il pasticciotto, le crostate e le zeppole, vengono sostituiti da un dolce tipico del periodo: le chiacchiere.

Ingredienti semplici, una ricetta tramandata dalle nostre nonne, il profumo dello zucchero a velo e il dolce è servito.

Provate a prepararle anche voi seguendo la nostra

Ricetta delle chiacchiere di carnevale salentine

Ingredienti per le chiacchiere salentine:

  • 500 gr di farina
  • 80 gr di burro
  • 60 gr di zucchero
  • 2 uova
  • 1 bicchiere di vino bianco secco o di anice
  • Buccia grattuggiata di 2 arance
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bottiglia di olio per frittura
  • Zucchero a velo per la decorazione

 

Procedimento:

In un contenitore versate la farina setacciata, le uova precedentemente sbattute e un pizzico di sale e iniziate a mescolare. Ammorbidite il burro e aggiungetelo all’impasto insieme allo zucchero e alla buccia d’arancia. Continuate ad impastare aggiungendo il bicchiere di vino bianco o di anice.

Quando avrete ottenuto un impasto omogeneo e compatto, spostatelo su un piano da lavoro. Dividetevi la pasta in due o tre panetti per comodità e iniziate a stenderla con il mattarello. Dovrete ottenere uno strato molto sottile.

Quando avrete raggiunto lo spessore giusto potrete iniziare a tagliarvi le forme che desiderate. Noi vi consigliamo di aiutarvi con una rotella e di tagliare delle strisce larghe circa 3 centimetri. Dopodiché tagliate ulteriormente la striscia di impasto in rombi. Se volete evitare che si gonfino troppo durante la cottura, fate un taglio al centro del rombo.

Riscaldate intanto abbondante olio e iniziate a friggere le vostre chiacchiere. Mettetene sempre poche per volta e giratele da entrambi i lati fino ad una perfetta doratura.

Una volta fritte ponetele in un vassoio con della carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

Infine servitele spolverate di abbondante zucchero a velo.

 

Foto: Mirko Malaguti




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati

SalentoLoveFood

Iscriviti alla newsletter per ricevere coupon, offerte e news
dai locali del Salento

I tuoi dati non verranno mai condivisi con nessuno!