Raggio: Chiuso
Raggio:
km Imposta il raggio di ricerca
Cerca

Piatti natalizi nel Salento: ricetta pittule leccesi

Piatti natalizi nel Salento: ricetta pittule leccesi

Pittule leccesi, immancabili sulle tavole durante il periodo invernale, soprattutto quando inizia a respirarsi l’atmosfera natalizia.

Uno stuzzichino semplice ma molto gustoso: farina, lievito e acqua. Nel Salento però viene servito in moltissime varianti: pittule semplici, pittule alla pizzaiola, pittule con il cavolfiore, pittule con le rape o con il baccalà. L’impasto di base è uguale per tutte le varianti, sta poi nella creatività di chi le prepara, arricchirle con altri sfiziosi ingredienti.

Scopriamo insieme come preparare le pittule leccesi semplici e poi potrete sbizzarrirvi con mille varianti.

Ricetta pittule leccesi

Ingredienti

  • 1 kg di farina 00
  • 1 panetto di lievito di birra
  • 600 ml di acqua (circa)
  • sale q.b
  • olio per frittura

Procedimento

Setacciate la farina in una ciotola capiente. Sciogliete il panetto di lievito di birra in un bicchiere di acqua calda e aggiungetelo alla farina. Aggiungete il sale e iniziate ad impastare. Unite il resto dell’acqua poco alla volta continuando sempre ad impastare energicamente. Noterete che man mano che impastate l’impasto incorporerà aria. Quando l’impasto diventerà liscio, corposo ma abbastanza liquido potrete lasciarlo lievitare. Coprite la ciotola con un panno e lasciatelo riposare in un luogo caldo.

Dopo circa un paio d’ore l’impasto duplicherà il suo volume e sarà quindi pronto per esser fritto.

Mettete abbondante olio in una casseruola dai bordi alti e portatelo ad una temperatura abbastanza alta. Bagnatevi le mani con un pò di acqua e iniziate a prelevare una piccola quantità di impasto con una mano. Stringete a pugno la mano e fate scivolare l’impasto dal foro che si formerà tra pollice e indice fino a formare una piccola pallina di impasto. Lasciate cadere le palline di impasto nell’olio caldo e lasciatele friggere per qualche minuto. Appena l’impasto diventerà dorato, scolate le pittule su carta assorbente e saranno pronte per esser servite.

Se volete preparare le pittule leccesi con altri ingredienti, vi basterà unirli al composto base e procedere allo stesso modo.

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati

SalentoLoveFood

Iscriviti alla newsletter per ricevere coupon, offerte e news
dai locali del Salento

I tuoi dati non verranno mai condivisi con nessuno!